Visite guidate - Istituto Comprensivo di Montignoso

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Area docenti

NUOVO REGOLAMENTO PER I VIAGGI D’ISTRUZIONE
Anno Scolastico 2013/14


Impegni dei Consigli di Classe

Le proposte dei viaggi scolastici saranno discusse nel Consiglio di classe di ottobre.
In tale seduta saranno designati il capocomitiva, i docenti accompagnatori e il docente accompagnatore supplente (almeno uno).
Il capocomitiva è incaricato di gestire i rapporti con la segreteria nell’organizzazione del viaggio.
Il capocomitiva consegna la relazione del  progetto articolato in obiettivi e contenuti ed il programma di massima del viaggio direttamente alla Commissione viaggi.
Il programma del viaggio deve obbligatoriamente prevedere ricadute didattiche nella programmazione annuale. Le proposte dovranno essere coerenti con le finalità espresse nel POF.
Nell’ultimo consiglio di classe dell’anno scolastico possono essere programmati viaggi per l’anno successivo.
  
Accompagnatori
Il numero di accompagnatori è fissato come segue:
   Un accompagnatore ogni 15 alunni per i viaggi in Italia; 1 accompagnatore ogni 10 alunni per i viaggi all’estero.
   Per i viaggi di più giorni, con un numero di alunni superiore a 30,  ci deve essere, possibilmente, un accompagnatore per ogni corso.
    In caso di presenza di un alunno diversamente abile è previsto un accompagnatore in più, possibilmente l’insegnante di sostegno.

Il numero di supplenti è fissato come segue:
    almeno 1 supplente per ogni viaggio o visita didattica.
  
Iter della pratica e scadenze
a)     Nei Consigli di classe di ottobre si definiscono mete e accompagnatori dei viaggi d’istruzione e delle visite guidate.
b)     Entro il 31 ottobre il capocomitiva consegna alla Commissione il progetto di massima del viaggio.
c)      La Commissione consegna al DS e alla segreteria amministrativa i viaggi approvati dai Consigli con la relativa documentazione. La segreteria comunicherà ai docenti tramite circolare, entro il 6 novembre, l’elenco delle gite approvate.  
d)      Entro il 9 novembre la commissione informa le famiglie dei viaggi previsti (programma di massima e costo presunto) e allega la circolare per l’adesione.
e)      Entro il 16 novembre i coordinatori delle classi coinvolte devono ritirare dagli alunni partecipanti le autorizzazioni e le ricevute di versamento dell’acconto del 50% del costo presunto del viaggio e consegnarle in segreteria amministrativa.
f)       Entro il 23 novembre la segreteria, dopo il controllo della Commissione Viaggi in merito alla avvenuta consegna dei versamenti e delle autorizzazioni, comunicherà l’elenco dei viaggi che si intendono definitivamente approvati. La presentazione di          documentazione anche parzialmente incompleta comporta la definitiva esclusione del viaggio.
g)   L’ufficio di segreteria contatta le agenzie, secondo criteri di affidabilità, giusto rapporto qualità-prezzo, consolidata esperienza, per reperire almeno tre preventivi da sottoporre successivamente all’approvazione della Dirigente Scolastica. La richiesta della segreteria viene fatta sul numero dei partecipanti effettivi, così come risulta dalle autorizzazioni e dall’acconto versato.
h)     Ottenuti i preventivi, l’ufficio di segreteria comunica al capocomitiva gli estremi dell’affidamento. La Commissione emana la circolare per le famiglie con la richiesta del saldo e i coordinatori ritirano le ricevute di versamento e le consegnano in segreteria.
La segreteria procede alla conferma del viaggio solo dopo aver ricevuto il saldo entro il termine stabilito.
i)   Il Consiglio d’Istituto sarà informato dell’andamento dell’organizzazione viaggi d’istruzione per deliberare le autorizzazioni necessarie.
l)    Il capocomitiva cura l’organizzazione didattica del viaggio, in particolare la prenotazione dei musei, guide, percorsi, ecc.; ciò in collaborazione con la Commissione Viaggi che ha competenze di consulenza e di controllo.
m)     Il capocomitiva fornisce un’adeguata e dettagliata informazione alle famiglie degli alunni mediante programma scritto sulle modalità di effettuazione e una copia di questo verrà consegnata in segreteria. Ove ritenuto opportuno, viene programmato un incontro con le famiglie.
m)  La Commissione Viaggi ha cura di fornire gli elenchi degli alunni partecipanti alle diverse gite.
n)   Al Consiglio di Classe di aprile, il capocomitiva relaziona sul viaggio effettuato e depositerà copia in segreteria.

Rinuncia e/o assenze e rimborsi agli studenti
a)     In caso di rinuncia al viaggio da parte di un alunno, la disdetta deve essere data per iscritto.
b)     L’acconto non sarà in alcun caso restituito, una volta assegnata l’organizzazione del viaggio all’Agenzia.
In caso di rinuncia immediatamente precedente la partenza, per motivi di salute, di famiglia o di forza maggiore, potrà essere possibile il rimborso di parte della quota versata solo se nelle condizioni dell’agenzia.

La Dirigente scolastica
f.to Tosca Barghini

Questo regolamento è scaricabile qui


Modulistica scaricabile

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu